Pomodori e peperoni al calcio

  • Concime organico idrosolubile con calcio per migliorare le colture di pomodoro e peperone.
  • Formulazione stabile di calcio e acidi organici, attivi nel metabolismo vegetale.
  • Previene e corregge le carenze di calcio. Previene la marcescenza di pomodori e peperoni.
  • Costituisce un contributo fondamentale nelle fasi fenologiche dell’allegagione e della fruttificazione, così importanti per garantire la produttività.
  • 100% naturale e innocuo per animali e piante.

9.9049.90

* Consegna in 24/48 ore GRATIS

** Ordine minimo 15.00€

Concime organico idrosolubile con calcio per migliorare la compattezza, l’allegagione e i problemi di cracking. Garantisce la compattezza e la qualità dei frutti grazie alla sua eccellente capacità di penetrazione e all’efficiente traslocazione dei nutrienti nelle aree di richiesta.

Formulazione stabile di calcio, il cui elevato carico organico gli conferisce un ulteriore vantaggio come attivatore del metabolismo vegetale. In generale, previene e corregge gli stati di carenza di calcio. Costituisce un contributo fondamentale nelle fasi fenologiche dell’allegagione e della fruttificazione, così importanti per garantire la produttività. In questo modo, favorisce la qualità finale dei frutti ed evita possibili squilibri nutrizionali che possono portare a rotture dei frutti o a marciumi apicali nelle colture orticole.

Che cos’è il calcio?

Il calcio è un componente strutturale della parete cellulare ed è coinvolto nella permeabilità della membrana plasmatica. È quindi coinvolto nel trasporto di fotoassimilati, cioè contribuisce al riempimento dei frutti. La crescita di nuovi germogli e nuove radici dipende da livelli ottimali di calcio. Le carenze si verificano negli organi giovani della pianta, a causa della scarsa mobilità attraverso il floema.

Mancanza di calcio in pomodori e peperoni

Il marciume apicale è una malattia causata dalla mancanza di calcio. Se il vostro terreno è calcareo e soffrite di questa fisiopatologia, è perché il calcio presente nel terreno è bloccato e non può essere assimilato dalle piante. Il calcio si lega al fosforo presente nel terreno per formare il trifosfato di calcio. Può verificarsi in terreni acidi o scarsamente irrigati, perché senza acqua non assorbono il calcio. Possiamo risolvere questo problema con l’applicazione di prodotti contenenti calcio, ma devono essere prodotti con calcio chelato da sostanze organiche, in modo che la molecola di calcio possa penetrare nella pianta, altrimenti il calcio agirà come un semplice dislocatore di sali. L’applicazione di calcio dovrebbe essere iniziata all’inizio della coltura, perché il calcio è una molecola di grandi dimensioni che è difficile da spostare all’interno della pianta, e se trattiamo quando già vediamo il problema o la carenza, continueremo ad avere una piccola diminuzione fino a quando la pianta assorbe il calcio.